L’Italia “sperimentale” apre la marcia verso EuroBasket 2021

0
542

Dopo la pausa per la Final Eight, il Campionato italiano rimarrà fermo un’altra settimana per dare spazio alla Nazionale, impegnata nelle qualificazioni alla FIBA EuroBasket 2021. L’Italbasket, essendo tra i Paesi ospitanti della fase finale della manifestazione, è già qualificata ma parteciperà comunque alle gare di qualificazione contro Russia (stasera alle 20:30 al PalaBarbuto di Napoli), Estonia (domenica 23 febbraio alle 18 ore italiane a Tallin) e Macedonia del Nord.

Meo Sacchetti, CT Italbasket © facebook.com/FIPufficiale

In virtù della qualificazione ottenuta di diritto, le prossime partite saranno l’occasione giusta per coach Meo Sacchetti per fare esperimenti e testare i tanti prospetti azzurri che si stanno mettendo in mostra in questa stagione. Infatti, molti dei convocati per le due gare contro Russia ed Estonia sono esordienti in maglia azzurra, che saranno determinati a conquistarsi un posto in vista del Pre-Olimpico di giugno e di EuroBasket 2021.

Rispetto alla lista iniziale dei 24 convocati, sono stati lasciati a casa Gentile, Abass e Pascolo (tra i più esperti del gruppo) oltre al fortitudino Fantinelli. Dei 16 convocati finali fa parte anche Matteo Tambone (Varese), che ha sostituito l’infortunato Andrea Pecchia di Cantù (entrambi esordienti). A disposizione tra le riserve, ma non nella lista dei convocati ufficiali, figurano anche Gaspardo, Campogrande e Candi.

Tanti dunque gli esordienti di questa Nazionale “sperimentale” voluta da Sacchetti, la cui età media si aggira sui 24 anni. Sicuramente il più atteso è il gioiellino classe 2003 del Real Madrid Matteo Spagnolo, che l’estate scorsa ha conquistato la medaglia di bronzo con la Nazionale Under 16. Il giovane playmaker pugliese ha già esordito in prima squadra col Real, mostrando sprazzi di grande talento e personalità. Spagnolo però non è il primo minorenne della gestione Sacchetti, che infatti aveva già precedentemente convocato Nico Mannion. Tra i giovanissimi esordienti, ci sarà spazio anche per il 2000 Giordano Bortolani, tra i migliori giocatori di A2 a Biella, che insieme al lungo di Verona Francesco Candussi, è l’unico giocatore di A2 presente nella lista dei 16. Ma gli esordienti non finiscono qui perché il coach ha voluto dare una possibilità a tutti i migliori italiani che si stanno mettendo in mostra in Serie A. Tra questi troviamo Marco Spissu, uno di quelli con più chance di entrare in pianta stabile in Nazionale, Nicola Akele, allenato dallo stesso coach della nazionale a Cremona, Leonardo Toté, tra i migliori della brutta stagione di Pesaro, Andrea Mezzanotte, che ha avuto un buon impatto al suo primo anno in A, e il sopracitato Matteo Tambone.

Si tratta di un ritorno in Azzurro invece per Simone Fontecchio, Michele Ruzzier e Filippo Baldi Rossi, oltre che per i due veneziani Stefano Tonut e Andrea De Nicolao, costretti però a lasciare il raduno a causa del riacutizzarsi di alcuni problemi fisici.

I “veterani” del gruppo, nonché gli unici reduci dal training camp della scorsa estate in vista del Mondiale, sono Amedeo Tessitori, l’unico che poi ha preso parte alla spedizione cinese, Giampaolo Ricci e Michele Vitali, che dovranno fare da chiocce per un gruppo giovanissimo.

In vista del match di stasera contro la Russia, coach Sacchetti ha deciso di tenere fuori Candussi e Mezzanotte dalla lista dei 12 che andranno a referto. Palla a due alle ore 20:30 sul parquet del PalaBarbuto di Napoli, con diretta su Sky Sport HD.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.