NBA Mock Draft 2021: Cade Cunningham numero 1 all’unanimità

0
4539

Ad appena pochi giorni dal Draft NBA 2020, è già tempo di guardare alla prossima edizione delle scelte anche perchè scatta la stagione del College Basket NCAA 2020-21. In piena pandemia, tra incertezze e rinvii, il campionato universitario navigherà a vista mentre è tutt’altro che certo che ci sarà una stagione in G-League, un dubbio che rischia di penalizzare non soltanto i giocatori che hanno fatto il salto tra i professionisti (prime e seconde scelte al Draft, o prospetti non scelti) ma soprattutto quei talenti che per la prima volta hanno deciso di “scansare” la NCAA per rispondere alla chiamata e ai dollari della lega di sviluppo in attesa proprio del Draft 2021.

Quindi nelle ultime ore alcuni siti specializzati come ESPN, The Athletic, CBS e Bleacher Report, hanno pubblicato il loro Mock Draft per il 2021, completo o parziale, per cui si può iniziare a fare qualche timida presentazione suo prospetti che, salvo cataclismi (dopo quanto accaduto quest’anno nulla va escluso), verranno annunciati dal commisioner Adam Silver la prossima estate, tra fine luglio e inizio agosto presumibilmente.

Cade Cunningham n.1 all’unanimità

Se per il 2020 c’è stata grande incertezza, e lo abbiamo visto soprattutto nelle settimane precedenti il Draft, ad oggi i siti specializzati sono tutti d’accordo che il numero 1 del 2021 sarà Cade Cunningham, la combo-guard dei Cowboys di Oklahoma State. Il super talento da Montverde High School ha deciso di restare nonostante l’università non potrà giocare la fase finale della stagione (punita per irregolarità passate) e quindi dovrà sfruttare ogni partita per mostrare tutte le sue enormi capacità, anche se non avrà la vetrina del Torneo NCAA. Nonostante questo pare che Cunningham abbia tutto per diventare da subito un giocatore franchigia in NBA.

Dalla 2 in giù, al momento ci sono pareri contrastanti anche se, il secondo miglior giocatore pare sia Jalen Green, la guardia californiana dall’enorme atletismo salita agli onori delle cronache per essere diventato il primo in assoluto a passare dal liceo alla G-League con un compenso di 500mila dollari e la possibilità di firmare da subito accordi di sponsorizzazione. Con Green in G-League, nel team che sarà allenato da Brian Shaw, c’è anche Jonathan Kuminga, ala originaria del Congo che ha fatto il liceo a St. Patrick, nel New Jersey, lo stesso di Kyrie Irving. Prospetto tutto da costruire a livello tecnico ma dall’atletismo e il potenziale sconfinato.

Tornando al “pianeta NCAA”, i nomi principali sono tre: BJ Boston, Evan Mobley e Ziaire Williams, tutti freshmen ovviamente. Boston è un tremendo scorer nel ruolo di guardia, giocava a Sierra Canyon, il liceo di Bronny James, e a Kentucky promette di seguire il solco di altri grandi nel ruolo come Booker, Murray e l’ultimo Maxey. Sempre da Sierra Canyon arriva Ziaire Williams che invece ha scelto Stanford, a Palo Alto: è un esterno completo che può marcare quattro ruoli segnare canestri difficili e ha doti di playmaking. E’ invece un centro Evan Mobley e sostanzialmente a USC prenderà il posto lasciato libero da Okongwu, finito agli Hawks con la 6 assoluta del Draft 2020. Mobley è un centro vero, 212 centimetri che si muovono benissimo sul campo per stoppare, schiacciare e correre in contropiede.

Possono puntare alla Top Ten anche Jalen Suggs, Jalen Johnson e Scottie Barnes. Suggs ha scelto Gonzaga per l’unico anno di college, un talento speciale nel ruolo di playmaker che al liceo era anche un fenomeno nel football dove giocava da quarterback: scorer dinamico con anche letture da regista e leadership. Johnson punta a riportare Duke sulla mappa del college e del Draft dopo un’annata abbastanza buia: ala piccola di grande talento, molto dotata tecnicamente e che a qualcuno ricorda potenzialmente Jayson Tatum. Infine Barnes, ex compagno di Cunningham a Montverde che ha scelto Florida State dove sarà il nuovo gioiello dopo la partenza di Patrick Williams. Ala duttile, sa fare tante cose sul campo, può creare per sè e per gli altri, e vanta un’apertura alare di 217 cm (è alto 2.04).

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.