Venezia e Virtus Bologna ai playoff di Eurocup: ora si fa sul serio, caccia ad un posto in Eurolega

0
634

Se in Italia vige la più totale incertezza sul prosieguo del campionato e più in generale sull’esito dell’intera stagione cestistica 2019/20, le coppe europee, seppur a porte chiuse, stanno andando avanti. In Serie A, a seguito del decreto governativo, tutte le partite previste per domenica 8 marzo sono state rinviate; si è giocato solo sabato a Trieste (importante vittoria dei padroni di casa nello scontro diretto contro Pistoia) e a Roma (dove Sassari ha avuto la meglio), con tanto di polemiche al seguito.

Milos Teodosic, Virtus Bologna – Foto eurocupbasketball.com

In Eurocup invece il caso più eclatante è stato quello della settimana scorsa e ha riguardato la Virtus Bologna che, impossibilitata ad atterrare in Turchia, è riuscita, non senza problemi, a giocarsi lo spareggio qualificazione contro il Darussafaka sul campo neutro di Belgrado: vittoria per gli uomini di Djordjevic che agguantano così il secondo posto nel girone, alle spalle del Partizan Belgrado, e l’accesso ai quarti di finale. A casa invece, insieme a Trento, il Darussafaka. Quarti di finale conquistati anche dalla Reyer Venezia che, battendo Brescia nell’ultimo turno, si è qualificata anch’essa come seconda alle spalle dei greci di Patrasso, seppur a pari punti. Oltre alla Leonessa, rimangono fuori dai quarti di finale anche i tedeschi di Oldenburg.

Negli altri due gironi delle Top16, quelli senza formazioni italiane, Monaco e Kazan hanno eliminato Rytas Vilnius e Galatasaray, mentre Malaga e Tofas Bursa hanno avuto la meglio su Badalona e Andorra.

Se la situazione rimarrà quantomeno stabile, i quarti di finale andranno in scena a partire dalla prossima settimana, il 17-20-25 marzo, con serie al meglio delle 3 partite.

Gli accoppiamenti previsti sono:

Bracket Playoff Eurocup 2019-20

La Virtus Bologna affronterà i francesi del Monaco, sorpresa, ma fino a un certo punto, di questa Eurocup. I due precedenti in regular season hanno visto trionfare in entrambe le occasioni le V Nere, che chiusero al primo posto il girone, con i francesi che si qualificarono come terzi. Dato che va preso con le pinze, ma che dimostra come Teodosic e compagni abbiano le carte in regola per espugnare il parquet francese. Suggestiva sarà la sfida tutta serba in panchina tra Sasha Djordjevic e Sasa Obradovic. I francesi hanno un roster di tutto rispetto, con diversi giocatori sopra la doppia cifra di media (il migliore è O’Brien a 12.8ppg), incluso l’ex stella NBA (nonché ex Avellino) Norris Cole, ma si affidano molto al talento dei loro americani, con i soli Ouattara e Lacombe in grado di garantire minuti e punti importanti a livello europeo. Sicuramente per la Virtus sarà una sfida non semplice, ma allo stesso tempo abbordabile, e ha buone chance di approdare in semifinale.

Molto più difficile invece sarà il compito di Venezia, che dovrà affrontare Malaga, ritenuta dai più la favorita numero uno alla conquista del trofeo. Grande attesa per il ritorno al Taliercio da avversario di Melvin Ejim, MVP della finale scudetto vinta dalla Reyer nella stagione 2016/17. Sarà un ritorno in Italia anche per Frank Elegar, per sei partite con la maglia di Milano nel 2015. La squadra di coach Casimiro ha la sua forza nel gruppo, che le permette di trovare un protagonista diverso per ogni match, considerando che i nazionali Brizuela e Fernandez, oltre al polacco Waczynski, sono molto più che un supporto per gli americani. Potrebbe sembrare una sfida impossibile per i ragazzi di coach De Raffaele ma, come la Final Eight ci ha insegnato, mai dare per spacciata questa Reyer.

Gli altri due quarti di finale vedranno affrontarsi Partizan Belgrado vs UNICS Kazan, con i ragazzi di coach Trinchieri che dovranno avere la meglio su un avversario quantomeno ostico che sicuramente venderà cara la pelle, e Patrasso vs Bursa, le due squadre rivelazione di questa edizione di Eurocup, determinate ad inseguire il loro sogno e provare l’impresa (difficile prevedere quale delle due avrà la meglio).

Arrivare in finale di Eurocup potrebbe significare accesso diretto all’Eurolega 2020/21, a meno che una tra Valencia e Alba Berlino dovesse qualificarsi ai playoff dell’attuale Eurolega (in quel caso sarebbe ammessa la migliore piazzata delle due oltre alla vincente dell’attuale Eurocup). Virtus Bologna e Reyer Venezia sono pronte a giocarsi le loro chance, per provare a riportare due formazioni italiane in Eurolega, cosa che non accade dalla stagione 2015/16 quando, col vecchio format, vi parteciparono Milano e Sassari.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.